CAST
Manuel - Antonio Orler
Beh… anche la musica è arte!” Un sacco di sogni affollano il cuore di Manuel, cantautore e aspirante popstar: il “ragazzo del bar” è simpatico, socievole e sensibile, capace di stemperare contrasti e tensioni, dotato di un’innata empatia e capacità di ascolto. Dietro il suo inossidabile sorriso, si celano dubbi, insicurezze e paure. Ma del resto… chi non ne ha? Antonio Orler inizia la sua carriera come performer di musical debuttando all’Arena di Verona con l’opera popolare Giulietta e Romeo di Riccardo Cocciante, per poi proseguire la sua carriera, interpretando ruoli principali in musical italiani e internazionali come Sister Act, Rocky, Titanic, Charlie e la Fabbrica di Cioccolato, First Date, ecc.. Antonio ha lavorato anche nelle navi da crociera Aida in Germania. Nel 2018 inizia una collaborazione con Paolo Simoni per la realizzazione di un progetto musicale pop con cui antonio raggiunge gli ultimi 60 finalisti di Sanremo Giovani. Antonio è parte al cast della Sit-com CaMeRiNo, prodotta da Taunton Entertainment. Antonio è inoltre docente di Musical Theatre nell’accademia TMA di Torino.
Linda - Laura Galigani
Questa è una galleria d’arte, non un bar.” Se c’è una persona con cui non vorreste mettervi a discutere è senza dubbio Linda Tagliapietra. Efficiente e preparata, esigente e perfezionista, la nuova gallerista plurilaureata è alle prese con nuovi colleghi non altrettanto professionali che mettono alla prova i suoi nervi e la sua professionalità. Laura Galigani esordisce nel mondo del musical, interpretando ruoli da protagonista in celebri spettacoli come Grease, Sister Act, Alice nel paese delle meraviglie, First Date, Disincantate, ecc. Firma la regia del video musicale ‘’La vita è la mia università’’ di Paolo Simoni. Cura la regia di “My Fair Lady”, “Grease”, “Legally Blonde”. Assistente alla regia di: “Cantando sotto la pioggia”, “Chorus Line” (regia Fabrizio Angelini), “Ti amo sei perfetto, ora cambia”. Cura la regia della riduzione scolastica di: “Hairspray”, “Grease”, “Sister Act”, “La fabbrica di cioccolato”, “Thirteen”, “High School Musical”.
Fuxia - Giada Maragno
I miei capelli sono un’autentica emanazione del mio essere.” Immaginatevi una persona sobria, riservata, dai modi garbati e signorili. Ecco. Fuxia è l’esatto opposto. Aspira ad essere un’artista concettuale, ma somiglia di più a uno scaricatore di porto. Un concentrato di simpatia, esuberanza e follia. Appariscente, schietta e selvaggia, non è di certo la ragazza ideale da presentare ai genitori. Giada Maragno e' una cantante e attrice imolese. Diplomata all'Accademia "Professione Musical Italia" di Parma inizia la sua carriera nel 2011 con Sister Act, al teatro Nazionale di Milano. Da lì inizia a viaggiare il mondo tra concerti e spettacoli sulle navi da crociera della Royal Caribbean International e MSC Divina. Torna in Italia nel 2017 e la vediamo ne "Il Magico Zecchino d'Oro" come Strega Obscura, al Circo Conelli di Zurigo, al Circo Nero, in Queen at the opera e nel musical We Will Rock You di Massimo Romeo Piparo come cover Killer Queen.
Ferdi - Mariano Jaime
Non ci credo! Sto cucinando… come un vero povero!” Suo padre dice che è viziato e prepotente, che non fa altro che dare ordini a tutti. Certo, a volte i papà ci vanno giù pesante, ma nonostante la sua natura naif e pura, Ferdi, che di arte sa poco e nulla, non riesce in alcun modo a nascondere il suo atteggiamento snob, altezzoso e dispotico…. che abbia ragione il papy? Mariano Jaime nasce a Buenos Aires e si trasferisce in Italia all'età di 9 anni, inizia i suoi studi legati al mondo artistico all'età di 15 anni presso "La Stanza di Danza" di Simona de Paola, si trasferisce a Milano dove si diploma presso l'accademia MTS. Inizia la sua esperienza lavorativa interpretando "Vinicio" nella serie teen "Dalia delle fate" andata in onda su La5. Dal 2018 fa parte del corpo di ballo della compagnia dialettale "I Legnanesi"
Carla - Annamaria Schiattarella
Noto con piacere che qualcuno ha scelto di risparmiare sulla qualità delle noccioline.” C’è solo un luogo che Carla ama più della galleria: il bar della galleria. Cliente assidua e affezionata, Carla è un’acuta donna di mezz’età, cinica e raffinata osservatrice del mondo. Una lunga esperienza di vita e un matrimonio non propriamente riuscito le hanno dato modo di affrontare la realtà con distacco, ironia… e un paio di drink, che non guastano mai! Annamaria Schiattarella ha lavorato in numerosi Musical di successo, tra cui "Charlie e la fabbrica di cioccolato", "An American in Paris", "La famiglia Addams", "Saturday night fever", "A qualcuno piace caldo", "Sister Act", "Flashdance", "A chorus line", "Il giorno della tartaruga", "Tutti insieme appassionatamente", "Grease", "Un mandarino per Teo". Ha recitato in diverse serie TV (Medicina generale, Nati ieri, Camera café) e ha ballato in programmi come Ciao Darwin II, I cervelloni, Carramba che sorpresa. Grazie a una lunga esperienza anche come corista e cantante solista e agli studi effettuati sulla voce artistica, è specializzata in training vocale e attualmente insegnante di Voce e Canto presso SDM di Milano.
Andrew - Cristian Davide Ruiz
No, qui c’è un blocco energetico, non ci posso stare.” I critici dibattono animatamente sul genio di Andrew, ma tutti concordano sulla sua sregolatezza. Artista di fama internazionale, provocatorio, bizzarro e irriverente, Andrew è maestro nel mettere i suoi collaboratori in situazioni imbarazzanti. Che poi, cosa c’è di tanto strano nell’accarezzare le pareti e bere un sorso di detersivo per piatti per l’happy hour? Cristian Ruiz è uno dei più affermati e completi performer di teatro musicale in Italia. Studia recitazione a New York al NY Movie Center e a Roma con Beatrice Bracco. Le sue collaborazioni sono molteplici e su più livelli, da “Grease” al fianco di Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, diretto da Saverio Marconi, “La febbre del sabato sera”, “Jesus Christ Superstar”, “Alta Società” come protagonista a fianco di Vanessa Incontrada, “Vivere” la celeberrima soap opera in onda su Canale 5, “Il Vizietto”. Ha interpretato il ruolo del perfido Carl Bruner nella produzione italiana di “Ghost”, prodotto da M.A.S ed è il protagonista de “L’ultima strega” e dell’acclamata psico commedia noir “Processo a Pinocchio”entrambi con la regia di Andrea Palotto. Ha preso parte come attore principale alla action serie web “Mind” presentata al Roma Fiction Fest. È tornato poi ad interpretare Tick in “Priscilla la Regina del deserto” vicino a Manuel Frattini. Ha interpretato Amore in Zerovskij al fianco di Renato Zero.
Catherine - Alice Viglioglia
Non consumo niente che non ho coltivato, raccolto e anche personalmente concimato.” Non importa quanto vi sentiate perfetti: senz’altro Catherine vi farà sfigurare. Artista osannata dai critici, bellissima e talentuosa, come se non bastasse paladina dell’ecologia e campionessa di etica, garbo, gentilezza, cultura, decoro. Inoltre Catherine matura da tempo una profondissima spiritualità...Insomma, ce le ha tutte! E’ una cantante e attrice Italiana di 30 anni. Nel 2012 il diploma di attrice, cantante, ballerina presso l’Accademia di ”Cinema Teatro & Musical Fonderia delle Arti” con la direzione di Giampiero Ingrassia. Dal 2010 inizia la sua carriera da attrice prendendo parte a diversi Musical e spettacoli Teatrali. Nel 2012 è in prima puntata a X Factor 6 con il gruppo “Le Brutte Abitudini”, e tra le 20 finaliste di Miss Italia. Nel 2017 partecipa ad Area Sanremo arrivando tra i 100 finalisti. Nel 2019 e’ al cinema con Non si può morire ballando regia di Andrea Castoldi.
Bonomelli - Giorgio Regali
Volevo presentarmi ma a quanto pare… sapete già tutto di me.” Quando Gilberto Bonomelli prenota un posto al ristorante di fiducia, il personale ironizza: gliene teniamo due, uno per lui e uno per il suo ego. Sicuro di sé, egocentrico e vanesio al limite del narcisismo, è tra i presentatori e venditori d’arte più pagati del settore,grazie alla sua cultura e alle sue straordinarie doti retoriche e persuasive. Ma, si sa, dalla persuasione alla manipolazione il passo è breve e chi ne ha fatto le spese è stata una sua giovane assistente di un tempo, una ragazza impacciata di nome Linda Tagliapietra. Si forma come attore in più scuole di formazione, in particolare al teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino ed all'Accademia d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" di Roma, dove si diploma a pieni voti stringendo un rapporto molto intenso con Anna Marchesini. Per più di dieci anni calca i palcoscenici più importanti d'Italia, fra cui il festival dei due mondi di Spoleto. Prende parte fra le altre produzioni al Re Lear diretto ed interpretato da Michele Placido con cui aveva già condiviso l'esperienza del Troilo e Cressida di W. Shakespeare.